BIOGRAFIA

 

IVANA MONTI                                                       

                                                          

Al Piccolo Teatro di Milano  nel 1966, allieva di Mimo di Marise Flach, la vuole Strehler  come Maddalena ne I Giganti della montagna di Pirandello e nel 1972 dopo l’Accademia,come Regana nel Re Lear di Shakespeare. E’ ancora al Piccolo Teatro con Chéreau nel Toller,con Franco Parenti ne Il  bagno di Majakovskij e con Negrin Processo a l’Avana.Al Teatro Uomo con regia di Puggelli (1977) sarà Eliszbeth in Fede speranza carità di Von Horvat e Ljudmila in Una madre di Gorkij. L’esperienza del teatro brillante e comico inizia già al Piccolo Teatro  con Eduardo de Filippo Ogni anno punto e da capo.Poi con Dario Fo e Franca Rame in televisione Settimo ruba un po’meno e Ci ragiono e canto (1977) – 1978 con Walter Chiari in Hai mai provato nell’acqua calda, e nel 1982 ne Il gufo e la gattina.-1980 con Crivelli: Cincillà (operetta) le canzoni degli anni 40 accanto a Milly.- 1980 con Rossella Falk in Applause (Eva contro Eva ) commedia musicale.1983 Capitolo II di Neil Simon, regia di G. Capitani, dal 1986 a lungo in ditta con Andrea Giordana presenta il repertorio brillante per antonomasia: Tovaritch di Deval,  regia  M. Parodi, Fiore di Cactus, L’anno prossimo alla stessa ora….Ancora  Due dozzine di rose scarlatte, L’onorevole il poeta e la signora di De Benedetti, ma anche Tradimenti di Pinter, regia di A. Calenda con Giordana e Giampiero Bianchi. 1995  con Oreste Lionello Il Signore che venne a pranzo. Nel 1996 al teatro Greco di Siracusa è Clitemnestra in Coefore di Eschilo regia G. Pressburger.

 Alla scomparsa del marito il giornalista Andrea Barbato ( 1934-1996) vuole essere testimone responsabile del suo tempo, come lui le chiedeva, e si dedica completamente al teatro contemporaneo. Così dopo i precedenti Album di Valeria Moretti, Didone di Roberto Mussapi, Regina di Ludovico Parenti, Futurismo e Lili Marlen di Riccardo Tortora (TV) Corpo D’altri 1992 di G. Manfridi , Lontano da Berlino di Andrea Barbato ,dove canta Curt Weill, recita in Libere Stanze(1997) di Silvio Fiore, Sopra e sotto il ponte (1997) di Alberto Bassetti, Cassandra 1998 di Manfridi , Orchidee regia Capirossi e per il Teatro Stabile del Veneto La collina di Euridice di Paolo Puppa con Virginio Gazzolo

regia Emiliani. 1999 Taormina Arte Festival è Elena  di Ghiannis Ritzos regia Anfuso ,1999 –2000 con Paolo Bonacelli è Ruth in Ritorno a casa di Pinter regia Guido De Monticelli, 2000  con Eros Pagni è Marcolina in Sior Todero Brontolon di Carlo  Goldoni regia  Andrèe R.Shammah. E in televisione è Caterina nella fiction di grande successo Distretto di Polizia  con  Isabella Ferrari  regia R. De Maria.  2001 - 02.di nuovo in teatro con regia Shammah  è Carla ne La terza moglie di Mayer di Dacia Maraini con Cochi Ponzoni  –2003 / 04 ne La Villa, novità Italiana di Roberta Skerl, è Vittoria con Pietro Longhi,  ancora con  Longhi  Non era la quinta era la nona di Aldo Nicolaj e  Sottobanco (La Scuola ) di D. Starnone regie  S.Giordani Teatro Artigiano Roma .2004/05 per la televisione in Incantesimo  è  Liliana “donna di carattere” madre della protagonista, Teatro 2004 / 05 in Lo Zio di Franco Branciaroli con F. Branciaroli e Debora Caprioglio regia Claudio Longhi . Stagione 2006/07/08 Indovina chi viene a cena con Gianfranco D’Angelo di W. Rose. Regia di Patrik Rossi Gastaldi.- 2007 Le cose sottili nell’aria  di Sgorbani, regia A.R. Shammah. Nell’estate del 2008 è Gus  al femminile ne “Il Calapranzi” di H. Pinter accanto al Ben di Lorenzo Costa, è Ecuba nella tragedia  “Le Troiane”di Euripide -  adattamento di J. P. Sartre - regia di F. Magnano San  Lio  accanto alla Andromaca di Cloris  Brosca, Stagione 2008 – 2009 Un Giardino di aranci fatto in casa di Neil Simon accanto a Gianfranco D’Angelo regia Patrik Rossi Gastaldi .  8/ 2/ 2009 Con l’adattamento in musica  de I Bottoni di Bettina di Valeria Moretti offre  uno  spettacolo teatrale di grande successo per bambini alla sala Umberto di Roma . 2009 film tv è ancora la madre di Isabella Ferrari ne La storia di Laura regia A.Porporati

Dal 1997  si dedica alla ricerca storica d’Italia attraverso  memoria,  tradizione e letteratura  con l’inserimento del canto popolare e della musica popolare e colta.

 

È così  autrice e interprete di: (1997) MIA CARA MADRE Ricordi e voci della nostra terra  dal 1913 alla Liberazione 1945 - (2006) MARIA GOIA e il DELITTO MATTEOTTI lotte sociali e canto polare dall’Unità d’Italia 1861 al delitto Matteotti 1924 –    (2007) “…La mia idea non muore!”da MATTEOTTI AI FRATELLI CERVI  La classe contadina dalla servitù alla leadership-  ((2006)“SEBBEN CHE SIAMO DONNE dai moti del risorgimento alla Costituente: un secolo di storia al femminile con canto popolare,  (2007) RISORGIMENTO!!Risorgimento Italiano e canto popolare dalle ultime parole della giovane Emilia Lombardi Filonardi al suo bambino (Roma1842 – Livorno 1872)(2008)COSTITUZIONE ITALIANA le musiche della sua lunga storia

 2002)MIGRANTI ricerca e poesia sull’emigrazione accanto al grande chitarrista e mandolinista slavo Aco Bocina -   ( (2006)“MIGRANTI II da Và Pensiero a vola colomba -  (2003)“GUERRA E PACE”  -  (2005)ARCIPELAGO DONNA  ARCIPELAGO MADRE  Donna e madre nella letteratura e nella realtà -  

1999)  ROMA-LUZZARA – ROMA  premio NAIF Luzzara  RE.  (2000)“Donna ,Impegno, Poesia e Parola “- POESIA CIVILE  - “MADRI”ricerche e paralleli tra poesia contemporanea/prosa e cronaca/storia 

 (2000) 66 PERSONAGGI  IN  CERCA  D’ATTORE O…D’ATTRICE

 Propone alle scuole ( dal 1997 ) POESIA E PAROLA lezione spettacolo con lettura  e interpretazione di autori contemporanei ,(2009) al teatro Greco di Tindari, e con il M° Romolo Grano POESIA E MUSICA  DEL ‘900- (1999) 

  (2004) DA DANTE AL RAP Lezione-spettacolo particolarmente dedicata ai giovani.